5 azioni immediate se perdi SANGUE dalle gengive

Breve storia: dopo aver finito la seduta di igiene, invito Giorgia a sciacquarsi la bocca.

Sputata tutta l’acqua si gira verso di me. Il suo viso è una maschera di terrore.

Giorgia “Sto sanguinando!!”

Io “Giorgia, non ti preoccupare. Sai perchè sanguini?

Giorgia “No, perchè?”

Io “Te lo spiego subito, ma prima rispondi a questa domanda. Se vedi sangue quando lavi i denti, ti fermi o continui?

“MI FERMO!!”

via GIPHY

Sbagliato, la reazione di Giorgia al sanguinamento non và bene. 

Ti spiego perché. Il corpo umano è come una autovettura, possiede una miriade di sistemi di monitoraggio e spie che ci avvertono quando c’è qualcosa che non va.

Il sanguinamento è un spia di allarme, ci segnala un problema.

Alle volte invece ci trae in inganno, ti faccio un esempio.

Tagliando la cipolla di fretta mi ferisco con il coltello e comincio a sanguinare. Questa esperienza mi insegna che se non sto attento rischio di farmi male.

Sangue=dolore, un’associazione che facciamo sin da piccoli.

Quindi, se lavando i denti vedo sangue il ragionamento immediato è: mi sono fatto male allora c’è qualcosa che non va, meglio smettere

Perchè è sbagliato fermarsi?

Nella bocca sono presenti una grande varietà di batteri in equilibrio tra loro.

Ma se quotidianamente non disturbi la loro proliferazione, diventano sempre più aggressivi.

La gengiva si arrossa, si gonfia, è dolente e quando la tocchi sanguina.

Questa fase si chiama Gengivite.

La gengivite è totalmente reversibile.

Nuova regola: se vedi sanguinamento, è li che ti devi concentrare.

Fai come il Toro, quando vede rosso attacca. 

Alex Marras

Se la gengivite non viene trattata adeguatamente, potrebbe evolvere in Malattia Parodontale(MP).

La MP è un infiammazione cronica, distrugge l’osso che sostiene il dente.

Il trattamento è molto più complicato rispetto ad una gengivite, e te ne parlerò meglio nel prossimo articolo che pubblicherò il 27 giugno.

Per il momento ecco 5 azioni da attuare subito se vedi sangue quando lavi i denti.

Prima però ti consiglio di Iscriverti alla mia Newsletter, così non perderai i nuovi articoli ed entrerai a far parte di quel gruppo di persone che risparmia migliaglia di euro dal dentista.

  1. Non smettere di spazzolare e di usare filo o scovolino. Sono gli unici strumenti che ti potranno aiutare a ridurre il sanguinamento.
  2. Individua esattamente i punti in cui sanguini, ti sarà utile per sapere dove concentrarti.
  3. Prenota una visita di controllo con il tuo igienista o dentista per indagare più a fondo.
  4. Puoi usare un collutorio antibatterico per ridurre la carica batterica. N.B. non è un collutorio giornaliero, ma un trattamento di 7-10gg. Non sostituisce spazzolino/filo/scovolino.
  5. Se vuoi ridurre drasticamente il sanguinamento dovresti scegliere uno spazzolino elettrico -> Qui ti spiego il perchè

Un abbraccio, Alex.

Scrivi un commento